FAQ (DOMANDE FREQUENTI)

OTTIENI TUTTE LE RISPOSTE DI CUI HAI BISOGNO, IN UN’UNICA SOLUZIONE.

Cosa si intende con rispetto della conformità ai requisiti doganali?

Nel 2021 ci saranno importanti modifiche normative in UE. Le Autorità Doganali europee stanno ulteriormente rafforzando i requisiti normativi relativi alla fornitura di dati ai fini doganali completi e precisi. Per evitare ritardi nei tempi di transito e di sdoganamento, nonché possibili sanzioni, i mittenti dovranno ora fornire all’UE informazioni più dettagliate sulle loro spedizioni, prima dell’esportazione.

Quali sono le modifiche nel 2021 alle normative doganali dell’UE e dove posso trovare ulteriori informazioni?

Nel 2021 sono tre i principali cambiamenti normativi:

  1. BREXIT: il Regno Unito ha lasciato l’Unione europea (UE) e il periodo di transizione dopo la Brexit è terminato il 31 dicembre 2020. Ciò comporta la necessità di una dichiarazione doganale per tutte le spedizioni dall’UE al Regno Unito e viceversa a partire dal 1° gennaio 2021.

    Per ulteriori informazioni, consulta i siti web della Commissione europea e del governo del Regno Unito riportati di seguito:
    UE: https://ec.europa.eu/info/brexit/brexit-preparedness_en
    UK: https://www.gov.uk/topic/business-tax/import-export

  2. ICS2 (Import Control System 2): ICS è il sistema di gestione elettronica delle dichiarazioni di sicurezza per le merci destinate al territorio doganale dell’Unione Europea (destinazione finale o solo transito all’interno dell’UE). Questo comporta la necessità di fornire alcuni dati alle Autorità Doganali dell’UE - prima di effettuare l’imbarco delle merci nel Paese di esportazione, su un volo in entrata o in transito nell’UE, in Norvegia o in Svizzera.

    Per ulteriori informazioni, consulta il sito web della Commissione europea:
    https://ec.europa.eu/taxation_customs/general-information-customs/customs-security/ics2_en

  3. Eliminazione dell’esenzione dell’IVA (De Minimis dell’IVA): l’UE abolirà la soglia dell’esenzione dell’IVA per le importazioni in UE (attualmente 22 € nella maggior parte dei Paesi membri). Questo comporterà l’obbligo di effettuare una dichiarazione doganale formale per tutte le spedizioni in entrata in UE.

    Per ulteriori informazioni, consulta il sito web della Commissione europea:
    https://ec.europa.eu/taxation_customs/business/vat/modernising-vat-cross-border-ecommerce_en

Al momento, DHL si occupa dell’esportazione delle mie spedizioni. Non è sufficiente questo affinché DHL possa elaborare le mie spedizioni?

Con le prossime modifiche normative, sarà necessario un elevato livello di qualità/accuratezza dei dati per evitare ritardi delle spedizioni. È necessario attivarsi in due direzioni:

  1. Dati elettronici della fattura commerciale/proforma: assicurati di fornire elettronicamente a DHL Express dati completi e accurati nelle fatture commerciali/proforma, incluse le descrizioni accurate dei singoli articoli, i codici HS ed i rispettivi valori. Ricevendo i tuoi dati in formato elettronico, siamo in grado di trasferire le informazioni ai sistemi doganali preposti. Le copie delle fatture in formato PDF non sono sufficienti a questo scopo.

  2. Descrizioni delle merci sull’AWB: assicurati di fornire una descrizione accurata e completa delle merci come negli esempi riportati di seguito:

    Esempio non accettato
    Esempio accettato
    Apparel
    Men’s Shirts, Lingerie, Girls’ Vests, Boys’ Jackets
    Electronics
    Computers, Televisions, CD Players, Tape Recorders, Mobile Phones, Monitors, Printers

Quali dati specifici è necessario includere per una corretta dichiarazione doganale?

Quando viene preparata una dichiarazione doganale, è fondamentale che tutte le informazioni fornite sulla fattura commerciale/proforma siano complete e accurate, e che includano (almeno) i dati che rientrano nelle seguenti categorie:

  • Informazioni sulla spedizione da fornire in modo completo e accurato
    • Esportatore e mittente (può trattarsi della stessa entità)
    • Importatore e destinatario (può trattarsi della stessa entità)
  • Informazioni sul contenuto della spedizione
    • Descrizione di ciascun articolo
    • Codice merceologico (HS) di ciascun articolo ad es 9004.10.XXXX* (*le ultime cifre sono specifiche del Paese)
    • Valore unitario e valuta della merce
    • Paese di origine
    • Quantità
    • Peso lordo unitario e totale
    • Incoterm e luogo

Inoltre, è essenziale fornire tutta la documentazione di supporto, come permessi, licenze o certificati (ad es. il certificato di origine).

Utilizzo DHL Paperless Trade (PLT) quindi avete già i miei dati. Questo non è sufficiente?

DHL Paperless Trade (PLT) ci consente di ricevere più rapidamente copia della fattura commerciale, ma non possiamo estrarre i diversi dati necessari allo sdoganamento dalle immagini. Per questo motivo abbiamo bisogno di ricevere i dati elettronicamente.

Contatta il tuo consulente commerciale DHL per conoscere e valutare le soluzioni disponibili per l’invio elettronico dei dati doganali.

Come posso fornire elettronicamente a DHL Express i dati della fattura commerciale/proforma?

DHL offre una gamma di soluzioni elettroniche per la gestione delle spedizioni. In base alla soluzione scelta ed in uso, sono disponibili diverse opzioni per fornire elettronicamente i dati della fattura commerciale a DHL Express, contestualmente ai dati di spedizione.

Contatta il tuo consulente commerciale DHL per discutere le opzioni a disposizione per l’invio elettronico dei dati ai fini doganali

È possibile utilizzare per il processo di sdoganamento le informazioni del sistema di spedizione che utilizzo attualmente?

Se crei una fattura commerciale con i nostri sistemi di spedizione, allora sì, possiamo usare questi dati per l’elaborazione doganale.

Se invece utilizzi la tua fattura commerciale, essa deve includere necessariamente determinati dati.

Perché è necessaria la descrizione delle merci sia sulla fattura commerciale/proforma che sull'AWB?

La descrizione delle merci sulla fattura commerciale è essenziale per DHL per preparare la dichiarazione doganale. Inoltre, è fondamentale garantire che le descrizioni delle merci siano accurate sull'AWB per agevolare i controlli di sicurezza da parte delle Autorità Doganali.

Esempio non accettabile
Esempio accettabile
Clothing
Men's shirts, lingerie, girls' vests, boys' jackets
Electronic equipment
Computers, televisions, CD players, tape recorders, mobile phones, monitors, printers

A partire da marzo 2021, le nuove normative richiederanno che l'invio dei dati per ogni spedizione venga effettuato prima dell'imbarco della merce su un volo in entrata o in transito nell'UE, in Norvegia o in Svizzera.

Dove posso trovare il codice merceologico (HS) di ciascun articolo?

Esistono più fonti per risalire al codice merceologico (HS):

Sito web TARIC:
https://ec.europa.eu/taxation_customs/dds2/taric/taric_consultation.jsp?Lang=it#

TAS (tas.dhl.com), è possibile cercare il codice merceologico (HS) delle diverse tipologie di merci. Dopo il login, seleziona > TAS Resources > Interactive Classifier
https://tas.dhl.com/tas/servlet/dispatcher/classify

Non effettuo spedizioni in Europa. Queste modifiche mi riguardano ugualmente?

La maggior parte dei Paesi ha requisiti simili e, di conseguenza, le Autorità Doganali si stanno concentrando maggiormente sulla conformità a livello globale. Pertanto, al fine di evitare ritardi nelle operazioni di sdoganamento, assicurati sempre di inviare dati accurati a DHL, indipendentemente dalla destinazione o dall’origine della spedizione.

Perché viene eliminato il de minimis dell’IVA sulle importazioni in Europa?

Con l’eliminazione del minimis dell’IVA, l’UE vuole uniformare le condizioni di concorrenza, proteggere le sue imprese ed evitare la concorrenza sleale ed effetti distorsivi per le imprese dell’UE.

In base alle norme vigenti, le merci importate acquistate da Paesi terzi possono essere esenti dall’IVA se il loro costo è inferiore a 22 €. Tuttavia, se i prodotti vengono acquistati all’interno dell’UE o del Paese, l’IVA viene sempre riscossa, indipendentemente dal valore. L’UE ritiene che tale esenzione metta le imprese europee in una posizione di svantaggio rispetto alle imprese non comunitarie.

De minimis
La soglia de minimis per i dazi doganali non cambierà, rimanendo di 150 €.

Per ulteriori informazioni sulla modernizzazione dell’IVA in Europa (con particolare attenzione all’eCommerce):
https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/MEMO_16_3746